giovedì 22 maggio 2008

Lettera aperta a Pugliesi e Lucani


Vday

Dal meetup di "Per il Bene Comune"


Cari amici Pugliesi e Lucani,

vi scrivo dal meetup della lista civica nazionale Per il Bene Comune, al quale vi siete iscritti nell'imminenza delle passate elezioni politiche.

Le elezioni si sa bene come sono andate; forse voi avete smesso di frequentare il meetup pensando che l'esperienza di PiBC fosse ormai finita là... una farfalla uccisa prima ancora di uscire dalla crisalide.

Non è così.

Per il Bene Comune si sta evolvendo, sta diventando ben più di una lista civica, e sta intraprendendo strade ben diverse da ciò che si potrebbe definire "partito".

Sta diventando un movimento di ampio respiro, che non viene resuscitato solo in prossimità delle elezioni, che non ha bisogno di membri in parlamento per poter sopravvivere, ma trova radice e nutrimento in ogni persona che lo compone; in ogni uomo e donna del nostro paese che è ancora capace di pensare per il bene comune, che fa del buon senso un metodo di giudizio ed un modo di affrontare la vita, che non si arrende all'evidenza. Che non si arrende al malgoverno... e soprattutto che non si limita ad attaccare e distruggere ciò che nel nostro Paese non va, ma si pone il ben più arduo compito di provare a costruire qualcosa!

Attualmente nel meetup stiamo lavorando sui seguenti argomenti:
- opere di sensibilizzazione sugli inceneritori, da divulgare a chi ancora non ha internet
- corsi relativi allo sviluppo sostenibile ed alla "spesa intelligente"
- programma attuativo di democrazia diretta, già all'interno del nostro movimento
- riunioni regionali
- riunione nazionale del 1 giugno
- studio di un nuovo portale PBC che possa rappresentare un polo di attrazione per il popolo di internet ed un potente strumento per continuare il nostro lavoro.

Noi siamo ancora qui... siamo ancora nel meetup. Le altre regioni si stanno organizzando in modo molto rapido ed efficiente, ed è ora che anche noi pugliesi (ho chiamato in causa anche i lucani per la loro vicinanza non solo geografica!) ci diamo una mossa.

Intanto iniziando a conoscerci! Se il meetup non va bene come strumento ne cercheremo qualcun altro, l'importante è mantenerci in contatto fra noi. Vi lascio anche il mio indirizzo email

alfmailbox-pbc@yahoo.it

Credo che tutti voi, specialmente in questi giorni, siate abbastanza terrorizzati dalle ultime notizie che vi rimbombano nella testa. Credo che tutti voi, se avete votato PiBC, credete in ciò che questo movimento propone. In ideali di giustizia, di democrazia, di salute, di buon senso, di verità, libertà e pace, le stesse parole che in modo menzognero i nostri politici sventolano quando parlano del proprio partito.

Bene, allora almeno noi cerchiamo di metterle in pratica. Noi che un vero partito non lo siamo nè ci teniamo ad esserlo.

In Puglia PiBC ha avuto più di tremila voti... vi rendete conto cosa potremmo fare se ci unissimo? Non saremmo più delle voci isolate, ma un coro forte, tremila voci e tremila braccia per costruire insieme il nostro futuro.

Rispondete numerosi a quest'appello... cominciamo a riprenderci le chiavi di casa nostra, del nostro paese. Cominciamo conoscendoci e definendo i nostri obiettivi, la nostra volontà, le nostre priorità.

Democrazia dal basso... Insieme.

Da Lecce: Aldo - assistant organizer del Meetup

3 commenti:

sR ha detto...

l'idea della politica dal basso mi ricorda hannah arendt.
ed è un'idea che mi piace molto.

Federico ha detto...

E' un appello che condivido pienamente e ha tutto il appoggio!

anita ha detto...

In bocca al lupo per quello che stai facendo!

Art. 1 bis

L'Italia è una Repubblica Ipocrita fondata sulle Emergenze.

Emergenza odierna: ODIO E AMORE

Emergenze "risolte"
(?): CANI KILLER, STUPRI, RIFIUTI, TERREMOTO, FEBBRE SUINA, , PETROLIO, ALITALIA, MALTEMPO ,SICUREZZA , IMMIGRAZIONE CLANDESTINA, GIUSTIZIA AD OROLOGERIA,NOEMIGATE, RIFIUTI IN SICILIA... la lista non è da ritenersi esaustiva