giovedì 11 settembre 2008

11 Settembre


7 anni fa, le torri gemelle crollavano. In quel tragico giorno morivano quasi 3000 persone.

Subito dopo, gli Stati Uniti dichiararono guerra all'Afghanistan... colpevole, a loro dire, di dare asilo ad Osama Bin Laden, presunto organizzatore degli attentati.

Per fare un paragone, è un pò come se i turchi avessero bombardato Roma quando noi ci rifiutavamo di restituire il "terrorista" curdo Ocalan.

Una guerra contraria ad ogni norma del diritto internazionale, che dura da 7 anni... provate a fare un paragone con la seconda guerra mondiale e vi renderete conto della durata del conflitto.

Non passa giorno senza notizie di incidenti, vittime e attentati. Notizie che ormai vengono passate come normali dalla nostra informazione.

La stessa informazione ufficiale sostiene che i Talebani sono ridotti a pochi sparuti gruppetti, laddove hanno in realtà conservato buona parte del controllo che esercitavano sul paese, e sono in grado di condurre azioni di guerra vere e proprie e non solo attentati suicidi.

I numeri parlano da soli.

La guerra, dopo 7 anni e innumerevoli morti, non ha raggiunto NESSUN RISULTATO. La democrazia non può essere esportata, nè imposta... deve essere frutto di un'evoluzione della società. Coi suoi tempi. Con le sue brutture, magari, come il terribile e disumano regime dei Talebani.

Volete farvi due risate amare? Provate a guardare questo video, che al più presto proverò a sottotitolare in italiano (se c'è qualcuno di voi dotato in inglese può farlo?).

Si tratta di un estratto del film Rambo III... ambientato negli anni in cui era l'Unione Sovietica ad invadere l'Afghanistan e gli Stati Uniti reclutavano migliaia di Mujaheddin per combattere la guerra santa di liberazione, fra cui lo stesso Bin Laden.

Divertitevi a vedere come erano presentati all'epoca al pubblico statunitense gli stessi mujaheddin che ora sono dipinti come il male assoluto... a partire dal minuto 1:30.

La Taverna di Atlante ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.




"Se hai studiato un pò di storia dovresti sapere che questo popolo non si è mai arreso a nessuno.
Preferiscono MORIRE piuttosto che diventar schiavi di un esercito invasore.

Non puoi battere un popolo del genere. Noi ci abbiamo provato... noi abbiamo già avuto il nostro VIETNAM! Ora voi [sovietici] ... avrete il vostro!"

Bravo, Trautman. Peccato che i tuoi compatrioti abbiano evidentemente una scarsa memoria cinematografica.

Nessun commento:

Art. 1 bis

L'Italia è una Repubblica Ipocrita fondata sulle Emergenze.

Emergenza odierna: ODIO E AMORE

Emergenze "risolte"
(?): CANI KILLER, STUPRI, RIFIUTI, TERREMOTO, FEBBRE SUINA, , PETROLIO, ALITALIA, MALTEMPO ,SICUREZZA , IMMIGRAZIONE CLANDESTINA, GIUSTIZIA AD OROLOGERIA,NOEMIGATE, RIFIUTI IN SICILIA... la lista non è da ritenersi esaustiva