mercoledì 24 settembre 2008

Vade retro, Satana!



Continua la demonizzazione della Rete. Come sempre, tutte le notizie che passano in tv e che riguardano internet sono allarmismi, messaggi di orrore e di condanna.

Un'altra strage ha colpito la Finlandia dopo quella che a novembre 2007 ha visto morire 9 persone. Stavolta il brutto episodio è accaduto alla Vocational School di Kanhajoki, dove uno studente ha aperto il fuoco contro i 200 ragazzi e gli insegnanti presenti, intorno alle 11 di questa mattina. Nove le vittime, ferite due persone.

Dopo aver sparato all'impazzata facendo irruzione nella scuola, il killer ha tentato di uccidersi sparandosi alla testa, ma è sopravvissuto ed è stato ricoverato in gravi condizioni. Il ragazzo, secondo l'agenzia Stt, avrebbe avuto con sè anche dell'esplosivo tanto che nell'edificio si è sviluppato un incendio.

Preoccupato il sindaco della città Antti Rantakokko: "Non so quante siano le vittime, ma certo sono numerose, alcune sono morte altre ferite". Un dipendente della scuola ha dichiarato che "le ragazze urlavano e qualcuno ha tentato di fuggire dal retro dell'edificio".

Dalle prime indagini della polizia il profilo del killer sembra corrispondere a quello di uno studente 22enne, denominato Mr. Saari, che ha pubblcato diversi video su YouTube con il nickname Wumpscut86. I filmati, di durata tra i 20 e i 30 secondi, lo mostrano vestito di nero mentre spara in un poligono di tiro.

Vanna Ferrara

La Rete esiste solo quando si parla di pedofilia, truffe e pornografia, specialmente in TV; questo stesso articolo, infatti, quando passato in televisione era ancora più incentrato sul rapporto youtube-assassinio, come se le due cose fossero strettamente correlate.

Ogni italiano over 50 è terrorizzato da internet, pensa che semplicemente accendendo un computer gli possa accadere chissà che cosa. Con occhi spiritati urla ai propri figli di non frequentare quel postaccio, che ti stuprano, che ti violentano, che ti derubano.

E' così che intendono tenerci soggiogati.... hanno paura. Hanno paura della Rete. E hanno ragione.

Altro su questo blog: La madre di tutti i peccati

3 commenti:

Pape Satan Aleppe ha detto...

Hai perfettamente ragione Alfiere! Soltanto che i giovanissimi non si lasciano limitare dai genitori. Sono comunque tra i più assidui frequentatori della rete e guardano pochissimo i tg ... E' per questo che la rete è considerata pericolosa dalla casta dei giornali e tv

Federico ha detto...

La rete è il futuro. Nel giro di una generazione nessuno avrà più paura di internet. Tranne ovviamente chi ha interesse a soffocarne la voce.

sR ha detto...

lui assomiglia un pò ad un demone
:D (riferito a mr byoblu)

Art. 1 bis

L'Italia è una Repubblica Ipocrita fondata sulle Emergenze.

Emergenza odierna: ODIO E AMORE

Emergenze "risolte"
(?): CANI KILLER, STUPRI, RIFIUTI, TERREMOTO, FEBBRE SUINA, , PETROLIO, ALITALIA, MALTEMPO ,SICUREZZA , IMMIGRAZIONE CLANDESTINA, GIUSTIZIA AD OROLOGERIA,NOEMIGATE, RIFIUTI IN SICILIA... la lista non è da ritenersi esaustiva