mercoledì 20 maggio 2009

Notizie dal resto del mondo...


Il Parlamento inglese è scosso da un vero e proprio TERREMOTO POLITICO! Pare addirittura che alcuni PARLAMENTARI si siano GONFIATI i propri RIMBORSI SPESE!

Rosso di vergogna, il Presidente della Camera ha rassegnato le proprie dimissioni...
Lo speaker della Camera dei Comuni britannica lascera' il suo incarico il prossimo 21 giugno in seguito alla bufera politica scoppiata per lo scandalo dei rimborsi spese gonfiati da alcuni parlamentari. Michael Martin, che ha annunciato la sua decisione in apertura della seduta odierna della Camera, e' il primo presidente della Camera dei Comuni a lasciare il suo incarico da oltre 300 anni, esattamente dal 1695. "Ho sempre pensato - ha detto lo speaker - che la Camera da' il suo meglio quando e' unita. E quindi per mantenere questa unita' ho deciso di lasciare il mio posto a partire dal 21 giugno prossimo in modo da permettere ai rappresentanti di eleggere un nuovo presidente il 22 giugno". Lo speaker era stato duramente criticato dopo l'esplosione dello scandalo, per non essere riuscito a riformare il sistema di gestione delle spese dei parlamentari. Lunedi' Martin si era rifiutato di discutere la mozione di sfiducia nei suoi confronti presentata da una quindicina di deputati, Tory, Labour e liberal-democratici, dicendosi "profondamente dispiaciuto" ma invitando "tutti ad assumersi le proprie responsabilita'".

Lo scandalo dei rimborsi spese ha travolto l’intera classe politica, laburisti e conservatori.
Il leader dei Tory è tornato a chiedere elezioni anticipate: “Quello di cui abbiamo bisogno non è solo un nuovo speaker”, ha affermato David Cameron, “abbiamo bisogno di un nuovo parlamento. E’ necessario che i cittadini attraverso le elezioni possano giudicare i loro politici”.

Ipotesi scartata dal primo ministro: Gordon Brown sostiene che bisogna ripulire il sistema. Tra le riforme da lui annunciate l’affidamento della regolamentazione dei rimborsi a un organo esterno e indipendente:

“Westminster non può funzionare come un club di gentlemen i cui membri decidono le regole e come applicarle”, ha detto Brown.

Lo scandalo ha minato il prestigio della camera dei Comuni e si abbatte in particolare sul Labour, già staccato nei sondaggi dai conservatori. Il 69 per cento dei britannici ritiene che Gordon Brown abbia gestito male la situazione.

Ehi, non c'è niente da ridere! Questo sì che è uno scandalo, altro chè ciò che accade in Italia con questa dannata giustizia ad orologeria!

... poi non vi lamentate della reputazione degli italiani all'estero, per favore.

1 commento:

sR ha detto...

infatti, i nostri so più furbi
:D

Art. 1 bis

L'Italia è una Repubblica Ipocrita fondata sulle Emergenze.

Emergenza odierna: ODIO E AMORE

Emergenze "risolte"
(?): CANI KILLER, STUPRI, RIFIUTI, TERREMOTO, FEBBRE SUINA, , PETROLIO, ALITALIA, MALTEMPO ,SICUREZZA , IMMIGRAZIONE CLANDESTINA, GIUSTIZIA AD OROLOGERIA,NOEMIGATE, RIFIUTI IN SICILIA... la lista non è da ritenersi esaustiva